Skip to content

Scaricare software entratel agenzia entrate


Per procedere allo scarico (download) del software Entratel sul proprio PC, frazionata di Entratel, è necessario scaricare sulla propria postazione tutte le. L'applicazione "Entratel" deve essere utilizzata dall'utente per controllare il file di documenti si consiglia di scaricare la versione più aggiornata dell'applicazione Entratel e del software di controllo, proposti dall'Agenzia delle entrate. Accedi al servizio Entratel - Fisconline Accedi con credenziali Agenzia Per assistenza tecnica: science-religion-culture.org Assistenza online Agenzia delle Entrate. Completata la fase di download del pacchetto software Entratel, è necessario aprire la cartella del proprio computer.

Nome: scaricare software entratel agenzia entrate
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 23.53 MB

A seguito dell'introduzione della nuova modalità di accesso al sito web dei servizi telematici, coloro che intendono effettuare operazioni di invio file attraverso le apposite funzionalità dell'applicativo Entratel devono aver cura di scaricare la versione aggiornata del pacchetto o installare il "Desktop telematico". Nella sezione "Software" di questo sito è disponibile, sia per l'ambiente Windows che per l'ambiente MAC, la nuova versione 5.

Gli utenti che già utilizzano il "Desktop telematico" non hanno necessità di effettuare alcun aggiornamento in quanto l'applicativo "Entratel", in esso ospitato, sarà automaticamente aggiornato con l'avvio dell'applicazione stessa.

Inoltre nella sezione "Software" di questo sito è disponibile, sia per l'ambiente Windows che per l'ambiente MAC, la nuova applicazione "Entratel-Multifile" versione 1. In particolare la nuova applicazione consente le operazioni di autenticazione ed invio dei file da trasmettere all'Agenzia delle Entrate e l'elaborazione dei file di ricevuta da questa predisposti. La nuova applicazione Entratel-Multifile sostituisce la precedente applicazione "Multifile" che non sarà più gestita e, quindi, non più scaricabile dal sito; tuttavia si precisa che le funzionalità di autenticazione dei file e di elaborazione delle ricevute in essa contenute potranno ancora essere utilizzate.

Il desktop telematico si installa in modo differente per ogni sistema operativo, dunque sarà necessario prestare attenzione a schermate e icone che compariranno nel processo per selezionare adeguatamente ogni step del percorso di installazione del software e ultimare senza errori o interruzioni.

Effettuata la registrazione e create le credenziali per accedere, ecco che si potrà utilizzare in comodità il desktop telematico. Cliccando su applicazioni, si potranno attivare questi programmi e iniziare a lavorare.

Con la presenza di applicazioni, viene spontaneo chiedersi come funzioni il loro aggiornamento, una pratica sempre richiesta. Se si è persa la seconda parte di PIN , ossia, le 6 cifre che vengono spedite a casa entro 15 giorni dalla richiesta o si è smarrito il Pin completo di 10 cifre occorre rivolgersi ad un ufficio territoriale dell'Agenzia delle Entrate per ottenere un nuovo codice PIN. Per coloro invece in possesso della CNS possono procedere immediatamente alla richiesta di rilascio immediato del PIN completo delle 10 cifre e password di accesso.

I contribuenti per poter utilizzare e e accedere ai servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate devono richiedere il codice PIN. Tale Pin, deve essere infatti utilizzato ogni qual volta che si accede all'area riservata per trasmettere dichiarazioni, compilare modelli di pagamento f24 online, registrare un contratto di locazione.

Come si richiede il codice Pin per registrazione Fisconline ed Entratel? Scegliere poi il tipo di utente, ovvero, se si è persona fisica privata senza Partita IVA o società. In base a tale scelta, si apre in automatico una scheda che il contribuente deve compilare con il codice fiscale o numero Partita IVA, tipo di dichiarazione presentata in precedenza quindi se Unico, modello o nessuna denuncia di redditi e il soggetto a cui è stata presentata la dichiarazione quindi se consegnata al sostituto di imposta, intermediario, ufficio postale o ufficio dell'Agenzia delle entrate, e dati indicati in dichiarazione.

Se tutti i dati combaciano, il sistema fornisce immediatamente la prima parte di codice PIN, 4 cifre su dieci. Le altre 6, verranno spedite dall'Agenzia con la seconda parte di PIN e la password per il primo accesso, entro 15 giorni dalla domanda. Nel caso in cui si riscontrino dei problemi come ad esempio se la richiesta non andata a buon fine perché i dati inseriti non sono congrui con quelli presenti nell'Anagrafe tributaria, oppure, perché non si è fatto in tempo a prendere la prima parte di codice, si consiglia di rivolgersi immediatamente presso qualsiasi ufficio territoriale dell'Agenzia.

Anche in questo caso, le due parti di codice viaggiano separatamente.

La schermata seguente riporta, a titolo esemplificativo, la finestra che si apre cliccando sul file eseguibile con sistema operativo Windows 7. Certificato di protezione per Windows. Salvare il certificato in una cartella ad esempio desktop , per salvare in automatico il certificato basta cliccare sul link tenendo premuto il tasto alt della tastiera, eseguire doppio clic sul file, in automatico il sistema dovrebbe chiedere di aggiungere il file al portachiavi, come tipo portachiavi occorre scegliere "login" o, nel caso di Mac OSX Menu di servizio Entratel - Fisconline.


Ultimi articoli

Categorie post:   Software
  • By Biondi