Skip to content

Registro di carico e scarico


Il registro di carico/scarico è un vero e proprio registro di contabilità dei rifiuti e costituisce prova della tracciabilità dei rifiuti, della loro. Il registro di carico scarico è un registro di contabilità e costituisce prova della tracciabilità dei rifiuti, della loro produzione e del loro invio a recupero o. Torniamo agli albori della corretta gestione dei rifiuti cercando di dare delle informazioni utili sulla corretta tenuta del registro di carico e scarico. Soggetti obbligati. Registro di carico e scarico. Soggetti obbligati. Gestione dei rifiuti. •chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto.

Nome: registro di carico e scarico
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 71.48 Megabytes

Vito La Forgia Normativa Torniamo agli albori della corretta gestione dei rifiuti cercando di dare delle informazioni utili sulla corretta tenuta del registro di carico e scarico rifiuti. Il motivo per il quale questo articolo nasce è dettato dalle necessità emerse nelle imprese dove i registri di carico e scarico sono spesso affidati ad operai ed impiegati che non vengono formati adeguatamente.

Cosa si trascura in un sistema gestionale di questo tipo? Prima di iniziare ad illustrare chi sono i soggetti obbligati alla tenuta del registro di carico e scarico riteniamo utile pertanto illustrare quali sono le sanzioni alle quali ci si espone quando viene riscontrata una cattiva gestione del registro.

Omessa o incompleta tenuta del registro di carico e scarico Chiunque omette di tenere o tenga in modo incompleto il registro di carico e scarico relativamente ai rifiuti non pericolosi è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 2. Chiunque omette di tenere o tenga in modo incompleto il registro di carico e scarico relativamente ai rifiuti pericolosi è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da Euro La sanzione è ridotta da Euro 2.

Si pensi ad esempio a chi svolge attività edilizie, impiantisti che producono spesso rifiuti in cantiere e che devono essere avviati ad impianti autorizzati.

Gli errori, in caso di controllo devono essere visibili e le correzioni vanno sempre apportate nella colonna delle annotazioni. Per gli impianti che effettuano il trattamento di rifiuti elettronici è obbligatorio disporre di un modello di registro di carico e scarico rifiuti leggermente diverso.

Si conclude qui questa breve disamina delle modalità di compilazione del modello A del registro di carico e scarico rifiuti. Vi ricordiamo che esiste la possibilità di trasformare il vostro registro di carico e scarico cartaceo in uno completamente digitale e con un controllo puntuale del vostro deposito temporaneo.

Se hai necessità di maggiori chiarimenti o vuoi porre qualche domanda contattaci per richiedere una sessione di consulenza. Vediamo ora nel dettaglio come compilare correttamente il Modello A del Registro di Carico e Scarico.

Partiamo da alcune formalità preliminari.

Il Registro di Carico e Scarico deve essere numerato, vidimato e gestito con procedure molto simili a quelle dei registri IVA. La vidimazione deve essere effettuata dalla Camera di Commercio territorialmente competente.

Inoltre i registri devono essere conservati presso ogni unità locale di produzione.

Sul Registro vanno annotati tutti i movimenti di carico o scarico dei rifiuti, riferiti ad ogni singolo formulario, che andrà anche allegato. Per movimento di carico si intende la produzione del rifiuto; per movimento di scarico si intende il conferimento del rifiuto a soggetti terzi autorizzati.

Entrambe le operazioni devono essere registrate entro 10 giorni dal loro verificarsi.


Ultimi articoli

Categorie post:   Antivirus
  • By Biondi